Carrello vuoto
 x 

L’Editoriale Scientifica nasce nel 1975 dalla perseverante ed amorosa vocazione della famiglia De Dominicis a “stampar libri” (dal 1941, con altre sigle editoriali) in una duplice prospettiva, quella di offrire un “prodotto” editorialmente e graficamente ben realizzato e nel contempo un mirato e valido contributo allo studio e all’approfondimento di settori accuratamente selezionati. Una scelta questa doppiamente coraggiosa, perché spesso, ma per fortuna non sempre, il prodotto di qualità non trova il giusto riscontro nel mercato, ma anche perché realizzata in un contesto, quello meridionale, dove ancor oggi è arduo trovare spazio sufficiente alla soprav­vivenza.

Nonostante ciò, oggi la casa editrice può vantare un catalogo generale di circa cinquecento titoli e una media, negli ultimi tre anni, di settanta nuovi titoli all’anno.

La scelta che più ha contraddistinto l’Editoriale Scientifica è stata la rigorosa “specializzazione” in alcuni settori della ricerca giuridica come: il Diritto Internazionale, il Diritto Comunitario, il Diritto Am­mi­nistrativo, il Diritto Costituzionale, il Diritto Romano, il Diritto del Lavoro, e la Filosofia del Diritto.

Più di recente Editoriale Scientifica presta grande attenzione agli studi organizzativi  ed economico manageriali con una marcata interdisciplinarità attraverso la Collana punto org - diretta da Luigi Maria Sicca. Questa Collana accoglie sia volumi in lingua italiana, sia in tutte le altre lingue in linea con la spiccata tendenza all’ internazionalizzazione della rete di ricerca puntOorg.

A tale specializzazione, unita ad una particolare cura del prodotto, si devono le recenti pubblicazioni di “Scritti in onore”: come quelli per i professori Labruna (8 voll.); U. Leanza (3 voll.); V. Spagnuolo Vigorita (3 voll.), e V. Starace (3 voll.). Nonché la pubblicazione degli atti della SIDI (Società Italiana di Diritto Internazionale) e dell’AIPDA (Associazione Italiana dei Professori di Diritto Amministrativo), dei Convegni di Studi di Scienza dell’Amministrazione (Varenna) e degli Atti dei convegni organizzati dalla Rivista telematica Costituzionalismo.it.

Nel settore internazionale e comunitario la casa editrice vanta una collocazione di primo piano sia a livello nazionale che internazionale; a conferma di ciò, il fatto che alcune sue opere sono state tradotte in diverse lingue (inglese, francese, spagnolo, sloveno).

In tale contesto si colloca puntOorg International Journal - diretto da Luigi Maria Sicca che attualmente fa perno sull’innovativo e sfidante progetto della Working Paper Nursery: facendo leva su categorie millenarie, proprie della tradizione interna al pensiero classico, la Working Paper Nursery investe sulla costruttiva relazione tra mentore e autore (mentee) che insieme interagiscono lungo l’intero ciclo di vita dei progetti di ricerca, facendoli crescere fino alla piena maturità.

Il catalogo generale nel dettaglio si presenta particolarmente ricco ed interessante sia da un punto di vista qualitativo che quan­titativo. Nel settore interna­zionalistico e co­munitario, annovera studiosi di fama internazionale quali B. Conforti, L. Ferrari Bravo, U. Leanza, (il quale dirige peraltro una collana di diritto internazionale e comunitario giunta al 50mo volume); P. Mengozzi, M. Panebianco, E. Pagano. Ed ancora la collana del Centro Interdipartimentale di Ricerca sul Diritto delle Comunità Europee dell’Università di Bologna. Studi di Diritto dell’Unione Europea, diretta dalla prof. L. S. Rossi e quella del Dipartimento di Scienze internazionalistiche e di Studi sul Sistema Politico ed Istituzionale Europeo dell’Università degli Studi di Napoli Federico II. Anche se più recente non meno ricco è il settore delle altre discipline giuridiche. Basti citare nel diritto amministrativo, gli scritti di S. Cassese, A. Sandulli, V. Spagnuolo Vigorita, A. Zito; la collana Percorsi di diritto amministrativo diretta da G.F. Cartei, F. Fracchia, e F. Manganaro. Nel diritto costituzionale scritti di A. Celotto, F. Modugno, A. Pace, S. Rodotà, M. Ruotolo. Nel diritto del lavoro, R. De Luca Tamajo, F. Mazziotti, M. Rusciano, L. Zoppoli. Nel diritto romano di, F.P. Casavola, C. Cascione, L. Labruna, C. Masi Doria ed infine in quello della filosofia del diritto di A. Abignente, G. Carillo, F. Ciaramelli, F. De Sanctis, P. Giordano, M.G. Labriola, G. Marino, V. Omaggio, U. Pomarici, solo per citarne alcuni. Ed ancora la collana Diritto sopranazionale e diritto interno diretta dal prof. F. Viola dell’Università di Palermo, articolata in quattro indirizzi: Diritto romano, Processo d’integrazione europea e diritto internazionale, Diritto comparato, Diritti umani.

Tuttavia, grazie alla crescita conseguita dalla casa editrice negli ultimi anni, si è ritenuto di dover e poter aprire a nuovi temi di ricerca, pur lasciando il settore giuridico come quello in cui investire maggiormente. Hanno così visto la luce una collana di Scienze delle comunicazioni, diretta da R. Cordeschi, A. Elia, A. Piromallo, che tratta temi di grandissima attualità, e una collana “Crociana” nella quale vengono raccolti scritti intorno al pensiero di Benedetto Croce, diretta dai professori P. Craveri, F. De Sanctis e G. Galasso.

Non senza dire dell’attenzione tematica verso lo studio degli autori “classici” della tradizione giu­ridico-politica e per l’analisi dello sviluppo storico-semantico dei concetti fondamentali del lessico occidentale, di cui sono testimonianza le pubblicazioni dell’Istituto Universitario Suor Orsola Benincasa, con la collana “Pensiero giuridico e politico” diretta da F. De Sanctis, divisa in tre sezioni: Antologie, Saggi, Testi. E proprio grazie all’assidua collaborazione con l’Università degli Studi Suor Orsola Benincasa, l’Editoriale Scientifica ha voluto pubblicare le prestigiose “Lectio magistralis” di alcuni dei più insigni studiosi contemporanei, tenutesi presso la facoltà di Giurisprudenza: Guido Alpa, Hugh Ault, Stephen G. Breyer, Francesco Donato Busnelli, Francesco Paolo Casavola, Sabino Cassese, Enzo Cheli, Giovanni Conso, Pietro Costa, Giuseppe Fiandaca, Franco Gallo, Paolo Grossi, Natalino Irti, Renato Oriani, Pietro Rescigno, Salvatore Senese, Paolo Spada, Michele Taruffo, Giuseppe Tesauro, Michel Troper, Francesco Viola, Giuseppe Zaccaria, Gustavo Zagrebelsky.

Per il settore industriale nel 2005 è iniziata una collaborazione con il CESIT (Centro Studi e Ricerche Sistemi di Trasporto Collettivo) che ha portato sinora alla pubblicazione di tre volumi: “Il materiale rotabile ed il trasporto regionale. Nuovi bisogni ed esigenze innovative”  “Il comportamento di acquisto degli esercenti regionali ferroviari europei” entrambi a cura di S. Consiglio, P. de Vita e R. Mercurio e nella collana Ricerche “Le capacità e le competenze dell’industria ferrotranviaria della provincia di Napoli”. 

Ed è sempre in questa ottica che la casa editrice si è resa poi promotrice di alcune iniziative mirate non solo ad una maggiore diffusione e promozione dei suoi titoli ma anche della cultura giuridica in generale, sponsorizzando una serie di convegni, per citarne solo alcuni tra i più importanti: “Attualità nella lotta al terrorismo” (Palazzo di Giustizia, Torino), “Diritto e giustizia nel processo” (Università degli Studi di Napoli Federico II), “La giurisprudenza costituzionale in materia internazionale e comunitaria” (Istituto dell’Enciclopedia italiana, Roma), “La costituzione europea” e “Alcide De Gasperi nella storia dell’Italia Repubblicana a cinquant’anni dalla morte” (Università degli Studi di Sa­lerno). “Il pluralismo delle fonti previste in Costituzione e gli strumenti per la loro composizione” (Università Roma Tre).


Da ricordare inoltre la pubblicazione dei periodici:

La comunità internazionale, trimestrale, organo della Società Italiana per l’Organizzazione Internazionale;

Diritto comunitario e degli scambi internazionali, trimestrale, la più antica rivista di diritto comunitario diretta da F. Capelli;

Diritti lavori mercati, quadrimestrale, diretto da R. De Luca Tamajo, M. Rusciano e L. Zoppoli;

Nuove autonomie diretta da G. Corso, M. Immordino, F. Teresi e G. Verde;

puntOorg International Journal – diretto da Luigi Maria Sicca.

 

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Agenda 2017

Vetrina

La questione meridionale dell'università

di Mauro Fiorentino

Novità

 

 

Rivista online

informazioni

Contatti e info