Carrello vuoto
 x 

Tutela dei soggetti deboli e trasformazioni del lavoro tra diritti e libertà

Sottotitolo
Prospettive nazionali e internazionali
Autori
M. D'Onghia, E. Zaniboni (a cura di)
ISBN
978-88-9391-154-2
N. Pagine
218
Anno Pubbl.
2017
Collana
Temi giuridici ed economici
Numero
23
Materia
Diritto del lavoro

Le trasformazioni del lavoro degli ultimi decenni incidono sensibilmente sulla struttura del mercato e del rapporto di lavoro, con effetti preoccupanti soprattutto per i soggetti più vulnerabili. Nuove modalità contrattuali di impiego connesse alla diffusione delle tecnologie – frutto di scelte legislative non sempre condivisibili e spesso prive del necessario bilanciamento sul piano sociale -, nascondono un complesso intreccio tra opportunità emancipative e nuove, potenziali, forme di “servitù”. All’enfatizzazione della maggiore autonomia, infatti, si accompagnano discontinuità e parcellizzazione del lavoro, nonché una distribuzione dei redditi insufficiente alla garanzia di una «vita dignitosa», prevista dalla Carta europea dei diritti fondamentali e ribadita da varie Corti costituzionali.

In questo scenario frammentato, in cui aumentano le situazioni di instabilità, povertà ed esclusione sociale e che trova riscontri (se non proprio legittimazioni) anche negli assetti macroeconomici internazionali fino a oggi prevalenti, gli Autori non si limitano a lanciare un grido di allarme per le lacune e l’arretratezza del nostro sistema di Welfare (incapace di misurarsi con gli effetti dell’innovazione tecnologica). Dalla ricerca, infatti, emergono anche le principali coordinate e i paradigmi fondanti di una nuova progettualità istituzionale i cui obiettivi, peraltro convergenti con le priorità dell’agenda sociale ed economica dell’Organizzazione delle Nazioni Unite e dell’Unione europea, sono il duraturo riconoscimento di garanzie sociali universalistiche.

 

Madia D’Onghia è professoressa ordinaria di Diritto del lavoro presso il Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Foggia.

 

Eugenio Zaniboni è ricercatore confermato di Diritto internazionale e professore aggregato di Diritto internazionale del lavoro presso il Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Foggia.

There are yet no reviews for this product.

Agenda 2018

Vetrina

La questione meridionale dell'università

di Mauro Fiorentino

Novità

 

 

Rivista online

informazioni

Contatti e info