Carrello vuoto
 x 

Il diritto alla età anagrafica

Autori
Carla Bassu
ISBN
979-12-5976-134-7
N. Pagine
248
Anno Pubbl.
2021
Collana
Sconfinamenti Costituzionali
Numero
2
Materia
Diritto costituzionale
Product ISBN:  979-12-5976-134-7
17,10 €
Base price with tax
Base price 18,00 €
Modificatore prezzo variante:
Discount 0,90 €

Il nome è parte integrante dell’identità personale. Nome e cognome ci identificano nella società prima che le caratteristiche fisiche e caratteriali ci rendano riconoscibili come individui. In particolare, il cognome oltre alla valenza squisitamente pratica assume valore giuridico e il meccanismo di assegnazione del nome di famiglia, che tradizionalmente prevede l’imposizione della linea paterna, non è casuale ma riflette una struttura sociale storicamente patriarcale in cui il ruolo pubblico era riservato agli uomini “capifamiglia” e le donne passavano dalla tutela del padre a quella dello sposo del quale assumevano, a dimostrazione della “cessione” avvenuta anche il cognome. Come stabilito univocamente in più sedi l’imposizione esclusiva del cognome paterno alla prole è incompatibile con il sistema di democrazia paritaria stabilito dalla nostra Costituzione. L’opposizione di chi dice che abbandonare il meccanismo di trasmissione patrilineare creerebbe confusione e disordine non regge: è infatti sufficiente trovare un criterio coerente con il principio di uguaglianza, come dimostra il diritto comparato.

There are yet no reviews for this product.

Agenda 2021

Novità

 

 

Rivista Diritto e società

Rivista Munus

informazioni

Contatti e info