Carrello vuoto
 x 

Orfeo tra biocapitalismo e proprietà intellettuale

Sottotitolo
Etica ed estetica dell'interpretazione vocale
Autori
Lisa La Pietra (a cura di)
ISBN
978-88-9391-535-9
N. Pagine
146
Anno Pubbl.
2019
Collana
Fuori collana
Materia
Filosofia
Product ISBN:  978-88-9391-535-9
12,00 €
Base price 12,00 €
Modificatore prezzo variante:
Discount

Questo volume nasce dall’esigenza di indagare la vocalità artistica e l’interpretazione vocale da più punti di vista e attraverso uno sguardo comune a più ambiti della conoscenza.

La crisi, che interessa l’interprete vocale da ormai un secolo, non si è risolta con la pluralità di linguaggi che ha caratterizzato il ventesimo secolo, al contrario e in aggiunta, risente di tutte le dinamiche che interessano la società attuale: liquidità moderna, non luoghi, non tempo, riproducibilità tecnica, geometria del desiderio, economie moderne, estetica delle relazioni, biocapitalismo, proprietà intellettuale, ecc.

La riforma dei conservatori, la frammentazione e la segmentazione dei piani di studi, la proporzione maestro/allievo che va via via perdendosi e l’utilizzo della tecnologia che condiziona le modalità di interazione fra individui, l’avanzamento di campo dell’intelligenza artificiale applicata agli strumenti di uso comune, interessano il sistema neurofisiologico degli individui e di conseguenza l’ascolto di ognuno.

Tale condizione si riflette inevitabilmente sull’utilizzo della voce, sulla maniera di cantare e su tutto ciò che ne concerne: relazione fra compositore-interprete-pubblico, processo creativo fra composizione e esecuzione, tecnica, immaginazione, scelte stilistiche, repertorio e indipendenza fra etica ed estetica dell’interpretazione vocale.

 

Lisa La Pietra nasce a Lanciano il 18 febbraio del 1987. Soprano e ricercatrice, svolge un dottorato di ricerca di Filosofia estetica, scienza e tecnologia dell’arte a indirizzo musicologico con una tesi sul repertorio vocale nella musica contemporanea, presso l’université Paris 8 Vincennes. St. Denis co-inquadramento IRCAM – Centre Pompidou, nell’équipe Analyse et synthèse de son. Specialista di musica contemporanea e del repertorio per voce sola; da sempre interessata al rapporto tra musica e architettura: voce e spazio.

Laureata di primo livello in Architettura di Scena Teatrale presso l’Accademia di Belle Arti di Venezia e laurea di secondo livello in Scenografia Multimediale presso l’Accademia di Belle Arti di Brera, Milano. Laurea Magistrale in Musicologia presso l’Interateneo Università di Padova e Università Ca’ Foscari a pieni voti. Ha studiato Canto Lirico presso il Conservatorio di musica di Venezia e Musica Vocale presso il Conservatorio di Vicenza ed è attualmente iscritta al secondo livello di Canto da camera presso il conservatorio di L’Aquila.

There are yet no reviews for this product.

Sottocategorie

Agenda 2020

Vetrina

La questione meridionale dell'università

di Mauro Fiorentino

Novità

 

 

Rivista Diritto e società


informazioni

Contatti e info