Carrello vuoto
 x 

Stato di diritto e democrazia euro-globale

Autori
Massimo Panebianco
ISBN
979-12-5976-745-5
N. Pagine
XII-304
Anno Pubbl.
2023
Collana
Freedom, Security and Justice: European Legal Studies
Numero
9
Materia
Diritto internazionale ed europeo
Product ISBN:  979-12-5976-745-5
19,00 €
Base price with tax
Base price 20,00 €
Modificatore prezzo variante:
Discount 1,00 €

Nel biennio 2022/23 è continuata sempre più drammatica la crisi globale fra est ed ovest e di fronte al rischio del tramonto dell’occidente i suoi Stati hanno alzato la bandiera dei valori dello “Stato di diritto” e della “democrazia globale”. Lo Stato di diritto ha visto profondi cambiamenti dell’ordine mondiale, con regimi giuridici di emergenza, prevalenti su quelli di normalità. Anche la democrazia globale è entrata in una fase nuova o post-globale, con altri compiti di governance, di fronte agli scenari di crisi geo-politica e geo-economica. Il governo centrale onusiano post-1945 ha lasciato spazio a summits istituzionali ed a partenariati strategici, nei più diversi settori, imposti dalla sicurezza democratica. La democrazia è a un bivio storico, in bilico fra diversi modelli di governance, fra ovest ed est, fra nord e sud e rispettive misure e contromisure. La posta in gioco sta nell’individuare una condivisa e non contestata via della pace, come via di uscita dalla grande crisi globale del terzo decennio del XXI secolo.

E già fin da ora, nell’attuale fase di transizione del diritto e della democrazia, si può intravedere una “globalizzazione frammentata” che significa, nel futuro possibile, la prevalenza di una pluralità di modelli geo-politici e geo-economici. Al termine di tale percorso si individua un governo democratico, ove ogni Stato condivide frammenti di governo su vari fronti ed in più luoghi delle relazioni internazionali del futuro.

 

In 2022-2023, the global crisis between East and West has continued more and more dramatically, and faced with the risk of the West’s decline, States have raised the flag of the values of “rule of law” and “global democracy”. The rule of law has seen profound changes in the world order, with emergency legal regimes prevailing over those of normality. Global democracy has also entered a new or post-global phase, with other governance tasks, in the face of geo-political and geo-economic crisis scenarios. The post-1945 UN central government has given way to institutional summits and strategic partnerships, in the most diverse fields, imposed by democratic security. Democracy is at a historical crossroads, balancing between different models of governance, between West and East, North and South and respective measures and countermeasures. What is at stake is to identify a shared and uncontested path to peace as a way out of the global crisis of the third decade of the 21st century.

And already now, in the current transitional phase of law and democracy, a “fragmented globalisation” can be glimpsed, which means, in the possible future, the prevalence of a plurality of geo-political and geo-economic models. At the end of this path a democratic government is identified, where each State shares fragments of government on several fronts and in several places in the international relationships of the future.

There are yet no reviews for this product.

Agenda 2024

Novità

 

 

Rivista Diritto e società

Rivista Munus

informazioni

Contatti e info

UA-232658499-1